Indice del forum

FORUM

Forum Mustang Club of Italy
Dedicato a tutti gli appassionati

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Ho guidato una MY 2015 V6
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Travel on the road
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Paolo

Extreme passion for Stang





Età: 57
Registrato: 14/03/13 20:22
Messaggi: 477
Paolo is offline 

Località: Bologna

Impiego: Imprenditore


MessaggioInviato: Gio Set 10, 2015 10:43 am    Oggetto:  Ho guidato una MY 2015 V6
Descrizione:
Rispondi citando

Durante le mie ultime vacanze in California ho avuto l'occasione di guidare la Mustang mod. 2015 con motore V6. Per questo devo ringraziare Aaron della Hertz di Ventura, Ca, che ha fatto di tutto per trovare un'auto e darmi questa opportunità per tre giorni. Questa Mustang V6 era nera, convertibile, con dotazione basic. Noto subito che ha cerchi da 17 e i freni anteriori sono più grossi rispetto ai posteriori. All'interno i sedili in tessuto sono comodi e avvolgenti, quasi quanto quelli in pelle della versione premium. I sedili posteriori potrebbero essere meglio accessibili e lo spazio per i passeggeri non è molto. Il posto di guida è ben progettato e tutta la strumentazione è ben visibile. Il volante è pieno di pulsanti che controllano computer di bordo, cruise control, telefono e audio, da notare le palette per usare il cambio in sequenziale.
Sulla plancia trovo i pulsanti al posto delle levette presenti sulla premium. Un ampio display completa la dotazione elettronica.
Accendo il motore utilizzando il pulsante start-stop, ma mi piace ricordare che l'auto si accende anche da remoto tramite il telecomando. Il motore è silenzioso, anche dando gas non si percepiscono i 300 e oltre cavalli sotto al cofano. Regolo il sedile, il volante e gli specchi retrovisori (quelli esterni hanno uno specchietto convesso aggiuntivo), apro la capote (operazione di pochi secondi) ed inserisco la retromarcia: non mi aspettavo che sul display si attivasse la retrocamera! Inizio la manovra e rimango un'altra volta meravigliato, stavolta non positivamente in quanto mi immaginavo che ci fossero anche i sensori posteriori; a mio parere avrebbero potuto installarli di serie.
Sono pronto per iniziare il mio giro. La sensazione che dà un'auto scoperta è per me molto particolare ed entusiasmante, per le prime miglia non mi interessa affatto testare le potenzialità della macchina e mi godo il paesaggio, rispettando scrupolosamente le regole stradali americane. Guardandomi in giro vedo su queste enormi strade dai rettilinei senza fine molti veicoli (praticamente tutti stock) con motori ben più potenti del mio V6 da 3.7 litri, ma nonostante ciò tutti procedono a 25, 35, 45, fino ad un massimo di 65 mph conformemente a quanto indicato dalla segnaletica. Mi viene logico pensare che queste automobili sono costruite per essere usate in questo contesto pertanto i progettisti non devono cercare performances particolari per quanto riguarda l'accelerazione, la velocità massima, la frenata. Non sono auto progettate per gareggiare da subito. Penso anche che le severe leggi antinquinamento californiane non rendano la vita facile a chi vorrebbe modificare sostanzialmente la propria auto di tutti i giorni, col rischio che non passi la revisione periodica.
Desidero comunque capire il potenziale di quest'auto, che finora mi è sembrata molto tranquilla, e approfitto di un tratto della highway senza traffico per accelerare: il motore c'è! Dopo un kickdown passo da 60 a oltre 105 mph in pochissimi secondi; c'è ancora corsa nel pedale dell'acceleratore, ma preferisco non esagerare, anche perché gli altri utenti della strada che sto iniziando a superare mi guardano atterriti. Provo i freni che, in situazioni normali, funzionano egregiamente. Durante le miglia successive mi rendo conto che devo mantenere il numero di giri più alto, se voglio che l'auto sia più scattante: metto la leva del cambio automatico sulla posizione S (sport) gestendo manualmente i cambi di marcia tramite i paddle al volante. Molto divertente: il cambio automatico sequenziale mi consente di tirare le marce a mio piacimento e sono sorpreso da come le cambiate siano così rapide! Le sospensioni sono un'altra cosa rispetto alla 5a generazione, l'auto è stabile e confortevole anche guidandola un po' più aggressivamente. La migliore esperienza è raggiunta selezionando anche il controllo della sensazione dello sterzo su "sport": il volante si irrigidisce e diventa più preciso. Consiglio la posizione "confort" solo per le manovre in città, mentre la posizione "normale" è un buon compromesso per uno stile di guida tranquillo.
Mi fermo e chiudo la capote: penso che entri aria da qualche parte, si crea infatti una lieve turbolenza nell'abitacolo che fa vibrare la capote causando un leggero e sordo rumore battente. Forse non ho chiuso bene la capote? Oppure è normale nelle auto convertibili? Purtroppo non ho esperienza e decido di non darci peso.
Trovo una strada isolata, voglio provare la macchina col TCS disinserito: pesto a fondo l'acceleratore ma in partenza le ruote non slittano comunque. Raggiungo i 6500 rpm, la seconda marcia si inserisce in automatico e percepisco una sgommata! Ebbene si, adesso si sentono tutti i Hp di questa macchina!
È sera, i fanali si attivano in automatico grazie al crepuscolare. Finalmente sto guidando una Mustang i cui fari illuminano perfettamente la strada! Ho continuato i miei giri anche nelle due giornate successive, percorrendo in tutto circa 250 miglia con un consumo (calcolato dal computer di bordo) di 21,9 mpg ossia 9,31 km con un litro, considerando che ho percorso sulle highways più di 2/3 di tale chilometraggio ed il restante in città, con limiti dai 25 ai 45 mph, dove ad ogni incrocio c'è uno stop obbligatorio.
In definitiva, la Mustang V6 di 6a generazione non mi è dispiaciuta affatto.

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Travel on the road Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





FORUM topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008